Torino Barocca

Torino nel 1563 diventa la nuova Capitale del Ducato di Savoia. Iniziano gli ampliamenti dove operano nomi di architetti illustri: Ascanio Vittozzi, Carlo e Amedeo di Castellamonte,  Filippo Juvarra, Benedetto Alfieri e Bernardo Vittone.

Nel 1666 arriva a Torino il modenese Camillo Guarino Guarini, una delle figure più importanti del barocco. Tutti loro hanno contribuito nel fare di Torino la Capitale del Nord Italia del Barocco. L’esterno di Palazzo Reale, Palazzo Madama col suo atrio e il suo scalone barocco juvarriano, la Chiesa di San Lorenzo, gioiello del barocco torinese, facciata e atrio di Palazzo Carignano, piazza san Carlo, salotto torinese….

La Torino Barocca!

Durata

Mezza giornata
(itinerario svolto a piedi)